scottiglia2Ora la fanno in cento trattorie, ma all’inizio degli anni Settanta la vera ricetta della scottiglia (tramandata di generazione in generazione) era gelosamente custodita a Porciano dall’ormai scomparso Riccardo Fiorini che – in una padella fonda dagli alti bordi – faceva un soffritto, nel quale cuoceva insieme

molti tipi di carne (agnello, tacchino, pollo, piccione, coniglio, vitello, cacciagione, faraona...) con sugo di pomodoro, brodo, peperoncino e vino rosso, versando poi il tutto su fette di pane abbrustolito e agliato.
Per molti è un piatto medievale, per altri la scottiglia (vero cacciucco di carne) fu inventata dagli Etruschi.

Rassegna stampa
"Toscana qui" - Marzo-Aprile 2008 - articolo di Maria Novella Batini

Vacanze nel borgo di Porciano

case vacanze borgo di porciano
Vacanza fuori dal tempo ospiti delle case disposte sul tracciato dell'antica cinta muraria del castello.

prenotazione

Presentazione

presentazione castello di porciano